Accompagnamento alla nascita e Post-parto con la Biodinamica craniosacrale



La Biodinamica Craniosacrale è una tecnica manuale dolce e non invasiva, nata dalle intuizioni dell'osteopata W.G. Sutherland, che nei primi anni del Novecento scoprì un movimento involontario delle ossa del cranio in collegamento con quelle del sacro.
Il metodo Craniosacrale consente alla funzione fisiologica interna di manifestare la sua infallibile potenza e non usa manovre di manipolazione o forze dall'esterno.
Attraverso il tocco, l'operatore Cranio Sacrale valuta non solo i dati oggettivi, ma, dato che nel corpo della persona è scritta la sua storia, sviluppa l'abilità di percepire gli effetti nel sistema degli eventi passati e presenti.
Sessioni regolari di Biodinamica craniosacrale aiutano a preservare la salute e il benessere e a mantenere in equilibrio il sistema immunitario e il sistema nervoso autonomo. Rappresenta un utile strumento per tenere lo stress sotto controllo e molto indicato nella risoluzione dei traumi, specialmente quelli legati al proprio processo di nascita...

Accompagnamento alla nascita e Post-parto con la Biodinamica craniosacrale 

Il metodo Craniosacrale Biodinamico si rivela molto utile per accompagnare la futura mamma verso una fase che è fondamentale nella vita di una donna, che per sua natura la pone in contatto con le parti più profonde di sé.
Aiuta a creare un ambiente favorevole per il feto e aiuta la madre ad aprirsi con fiducia e amore al proprio essere e al proprio figlio.
In questa fase la Biodinamica Craniosacrale può dare sostegno alla donna che attraversa questa fondamentale fase di passaggio, aiutandola ad adattarsi e accogliere i cambiamenti del proprio corpo e, più in generale, della propria vita.
Il metodo aiuta a trovare maggiori risorse per affrontare in modo consapevole il momento del parto.
Può essere di ausilio per alleviare dolori e tensioni fisiche, preparare le pelvi e promuovere una corretta posizione fetale. 
L’operatore usa un tocco leggero, si orienta sempre verso la salute e, con una presenza neutrale e non invasiva, favorisce un lavoro profondamente trasformativo e di riparazione a livello fisico, emotivo, mentale e spirituale, affiancandosi in modo complementare al lavoro dell’ostetrica e della doula. 
Una pratica regolare diminuisce notevolmente il livello di stress. Numerosi studi dimostrano oramai che lo stress altera la fisiologia del corpo ed è trasmesso al feto attraverso la placenta.
Dopo la nascita, la Biodinamica craniosacrale facilita il ripristino dell’equilibrio delle pelvi, l’equilibrio emotivo e aiuta ad alleviare la stanchezza legata alla cura del bambino.  Il craniosacrale è ancora più efficace quando i bambini sono trattati in simultanea con le loro madri. La mamma può essere trattata mentre tiene il bambino in braccio o è disteso sulla sua pancia così entrambi possono ricevere il beneficio del trattamento. 
Per favorire il processo d’attaccamento già durante l’ultimo periodo della gravidanza si è rivelato molto proficuo far partecipare anche il padre, per accrescere la consapevolezza della coppia.

Craniosacrale per il Bambino


La Biodinamica craniosacrale è un metodo meraviglioso e gentile per neonati e bambini. Promuove la salute e aiuta a ridurre ed eliminare gli effetti dei traumi legati al processo di nascita. Il tocco calmante e rilassante del craniosacrale è molto apprezzato e possono riceverlo al sicuro in braccio ai propri genitori.
Il neonato ne ricava un profondo beneficio poiché durante il parto è costretto ad un processo d’intensa compressione, rotazione, torsione mentre viene compresso tra le ossa della pelvi  e le pareti del canale vaginale nel suo viaggio verso il mondo esterno.

Questo passaggio comprime gli organi, i vasi sanguigni e ha ripercussioni sul sistema nervoso.
La nascita è sempre un'esperienza intensa, con un contenuto emozionale inconscio che ci può  accompagnare il nascituro per tutta la vita.
I bambini nati con taglio cesareo hanno un particolare bisogno del craniosacrale per equilibrare le forze innaturali del parto, il trauma e l’imprinting chimico dei medicinali. Grazie al trattamento i neonati possono così liberare quell'energia cinetica che può essere rimasta intrappolata nel corpo, non avendo potuto essere liberata nel processo di modellamento durante il passaggio nel canale del parto.
Viceversa, i bambini che sono rimasti incastrati nel canale del parto possono aver riportato cefaloematomi e contestualmente anche stiramenti o torsioni della base cranica. Mentre un cefaloematoma si riassorbe spontaneamente nel giro di qualche settimana, le disfunzioni articolari vanno corrette precocemente prima che le suture si calcifichino.
Ne consegue che un trauma della nascita potrebbe portare a conseguenze quali: coliche, irritabilità, problemi con il sonno, malessere generale del bambino, affaticamento, sofferenza, ipereccitabilità o ipoattività, da introversione, sonno eccessivo, scarso interesse, eccessivi pianti, irrequietezza o difficoltà nel nutrimento, come difficoltà di suzione al capezzolo, disturbi dello svuotamento gastrico e coliche gassose oppure sonno disturbato o difficoltà di addormentamento, ecc.
In particolare la testa e il collo sono le parti più colpite, causando possibili compressioni ad alcuni nervi che controllano l'atto dell'alimentazione (la poppata), della deglutizione e della digestione. 
Il bambino, durante la nascita, prova emozioni, percepisce che sta gestendo una situazione molto impegnativa e conserva ricordi inconsci dell'esperienza, che si fissano con precisione e chiarezza nel corpo.
Nel lavoro Craniosacrale, all’interno di uno spazio di ascolto profondo, è possibile che queste memorie riaffiorino e possono così essere accolte con empatia e rielaborate dal bambino stesso in modo da ripristinare un orientamento verso la salute. Prima interveniamo, più semplice diventa risolvere schemi che potrebbero divenire problemi più avanti nel tempo.
Altre possibili ragioni che richiedono un trattamento: infezioni, mal di testa, difficoltà d’apprendimento, traumi autismo, disordini genetici, difficoltà neurologiche, difficoltà motorie...
Ricordiamo che in ogni caso la Biodinamica craniosacrale è sempre  e comunque un ottimo metodo di  prevenzione e mantenimento di salute e benessere.

Commenti